Come guidare una barca senza patente

Navigare con il vento al tuo fianco è un’esperienza indimenticabile. Questo articolo ti spiegherà come guidare o  su una barca senza barca. Per usare una barca senza patente si può installare ad esempio uno dei motori fuoribordo Yamaha da 40 cv.

Un noleggio barche senza patente può essere un ottimo modo per trascorrere una giornata al mare. Sarai costantemente in contatto con il mare e potrai ancorare in baie e calette tranquille.

Misure di sicurezza – Motori fuoribordo Yamaha

Anche le barche non necessitano di patente hanno un’ancora a prua in modo da poter ancorare dove vuoi. È disponibile un armadietto con misure di sicurezza come razzi, giubbotti ed estintori. Una barca senza patente può essere utilizzata comodamente con materassini e un GPS per mostrarti dove ti trovi in ​​un dato momento. Di solito, queste barche hanno anche una scala per il bagno a poppa.

L’area di guida è composta da una leva che consente all’imbarcazione di spostarsi in avanti, indietro o fermarsi. A volte include anche un volante, che può essere utilizzato come volante di un’auto.

Queste barche sono facili da manovrare. È quasi come guidare un’auto. La chiave serve per avviare la barca. Quest’ultima deve rimanere in posizione neutra. È importante ricordare che il motore non deve essere acceso mentre la barca è in movimento. Durante il bagno, è essenziale che la barca sia ferma e sia in folle.

Come si guida una barca senza patente?

È importante assicurarsi che l’ancora sia nella sabbia. Ancorare su alghe o pietre non è una buona idea.

L’ancora deve essere rimossa dalla prua. Puoi quindi lanciarla delicatamente verso il basso. Quindi, rilascia la corda. Più corda rilasci, più sicuro sarai. Ad esempio, 9 m di corda possono raggiungere i 3 metri di profondità.

Dopo aver assicurato l’ancora, dovrai tirarla leggermente indietro in modo che si attacchi. Assicurati che il motore sia spento prima di entrare in acqua.