Scopri il centro d’eccellenza per la rimozione nei

Le lesioni cutanee maggiormente diffuse sono i nei che ognuno ha in quantità più o meno importanti. Sono lesioni pigmentate, normalmente presenti fin dalla nascita, che possono apparire singolarmente oppure in gruppi. Tuttavia, nel corso della vita possono aumentare e non è raro trovarsi di fronte allo specchio e scoprirne di nuovi che, fino a poco tempo prima, non c’erano.

Generalmente, la grande maggioranza dei nei sono benigni, ma è sempre consigliabile eseguire dei controlli periodici per escludere la comparsa di nei pericolosi che possono causare malattie come il melanoma, ovvero il cancro della pelle.

Queste lesioni cutanee non sono tutte uguali e non tutti necessitano che si proceda alla rimozione nei, ma esistono ragioni per le quali l’asportazione è consigliata, ad esempio per motivi di prevenzione oppure semplicemente per motivi estetici.

Quando e perché è consigliata la rimozione nei

Queste lesioni cutanee sono normalmente rotondeggianti oppure ovaliformi e appaiono più o meno in rilievo rispetto alla pelle circostante. I gradi di pigmentazione variano dal marrone chiaro fino a giungere al nero e le dimensioni hanno solitamente un diametro che varia da qualche millimetro fino ad un centimetro circa.

Il dermatologo classifica i tipi di nei a seconda delle caratteristiche eseguendo il controllo per mezzo della dermatoscopia o epiluminescenza, un esame non invasivo in grado di riconoscere la presenza di melanomi o altre forme tumorali della pelle. Quest’esame permette di analizzare le caratteristiche di eventuali formazioni cutanee sospette nonché di stabilire l’eventuale presenza di una forma maligna.

Quando un neo rappresenta un pericolo per la salute, è necessario rimuoverlo. È il caso di nei che presentano rigonfiamenti o che il dermatologo rileva essere sospetto. In quest’ultimo caso, dopo la rimozione nei si procede all’esame istologico.

I nei sospetti hanno caratteristiche ben precise, che gli specialisti identificano secondo la seguente regola, detta anche ABCDE:

A: Assimetria. I nei benigni sono di  forma tondeggiante. I melanomi, invece, sono generalmente asimmetrici

B: Bordi irregolari. I melanomi hanno bordi frastagliati, diversamente dai nei benigni

C: Colore. Normalmente, i melanomi sono policromi, ovvero hanno più colorazioni

D: Dimensioni.  I nei che superavano i 6 mm venivano automaticamente considerati rischiosi, ma oggi questa teoria è superata. Infatti, le moderne apparecchiature di diagnosi precoce sono perfettamente in grado di captare la presenza di un melanoma anche in nei di dimensioni minuscole.

E: Evoluzione. I nei che, con il passare del tempo, si modificano nella forma, nel colore o nella superficie devono essere considerati sospetti e vanno assolutamente controllati

In condizioni normali, i nei non presentano sintomi, ma dal momento in cui iniziano a dare fastidio è consigliabile sottoporsi ad un controllo medico, per comprenderne l’origine.

Dove rivolgersi per la rimozione nei

Il centro LIVEMED rappresenta il centro d’eccellenza per la rimozione nei, grazie ad uno staff altamente specializzato ed apparecchiature all’avanguardia. Il centro Livemed fornisce vari servizi volti alla salute ed al benessere della persona. È un centro medico privato specialistico che vanta grande apprezzamento da parte dei pazienti, i quali richiedono un servizio personalizzato.

Richiedi regolarmente un consulto per la mappatura nei e mettiti in mani esperte.